News

Inaugurazione del primo servizio di VAN-Sharing Elettrico – NON senza polemiche…

Si è inaugurato Martedì 3 Maggio il primo servizio di Van Sharing elettrico gestito da Roma Sevizi per la Mobilità.Erano presenti la presidente del I Municipio, Sabrina Alfonsi, il vicepresidente e assessore al Commercio del I Municipio Jacopo Emiliani Pescetelli,  l’assessore alla Mobilità del I Municipio Anna Vincenzoni, gli esponenti di Roma Servizi per la Mobilità, Enel e Nissan, Giulio Anticoli, presidente della Cna-Botteghe Storiche

Il servizio consentirà di consegnare merci o di trasportare carichi ingombranti all’interno della Ztl del Centro con un veicolo elettrico e con la modalità della condivisione, al pari di come si è stati già abituati a fare con le auto del servizio di car-sharing all’interno del territorio della capitale.

E’ stata attivata in via dei Pontefici, tra via del Corso e piazza Augusto Imperatore, la nuova postazione van Sharing di Roma Servizi per la Mobilità. A disposizione degli utenti ci sarà un veicolo Nissan e-NV200 ad alimentazione completamente elettrica e ricaricato grazie alla colonnina appositamente dedicata dall’Enel. La nuova postazione offrirà un’alternativa in primo luogo a chi dovrà trasportare e consegnare merci all’interno del perimetro della Ztl centrale.

Per incentivare gli operatori del settore ad una modalità di lavoro a emissioni zero, saranno applicate, in promozione, tariffe vantaggiose: 5 euro per l’iscrizione annuale e altre agevolazioni appositamente previste per le aziende, gli artigiani e i professionisti (solo per possessori di partite IVA), per chi noleggia il Van Sharing del parcheggio di via dei Pontefici sconto del 15% sulll’utilizzo.

13173992_822325431202837_5948870597651974512_n

Proprio però la postazione dedicata a Via dei Pontefici ha creato non poco malcontento tra gli utilizzatori dei veicoli elettrici, in quanto gli è stato dedicato (in via permanente) sia un posto auto che una colonnina, precedentemente dedicata all’utilizzo di tutti gli utilizzatori di mezzi elettrici.
Purtroppo, dato che all’interno del furgone i clienti del Car Sharing avranno a disposizione una card Enel Drive abilitata per la ricarica del veicolo non solo sulle colonnine dedicate al progetto, ma anche su tutte le altre infrastrutture pubbliche installate da Enel (per migliorare l’utilizzo e la fruibilità dello stesso), abbiamo constatato che il veicolo può essere anche connesso alle colonnine pubbliche e non solo a quelle riservate al servizio di carsharing, e, se non correttamente connesso alla colonnina dedicata quando presente, l’utilizzo incorretto porta a privare ulteriormente gli elettromobilisti di un’altra colonnina.
Ricordiamo che le colonnine dedicate al carsharing, non possono essere attivate (e quindi occupate) dalle tradizionali tessere eneldrive:

13174066_822325434536170_4595681643769849149_n

Contattata in merito, tramite la loro pagina facebook, Roma Servizi per la Mobilità S.r.l., ci ha assicurato che si provvederà a far porre più attenzione ai propri utenti sulla connessione alle colonnine dedicate, quando presenti, e che in questi giorni è in corso una rimodulazione del servizio ed a breve saranno liberati alcuni spazi che erano stati riservati alle vetture C-Zero, aumentando così il numero di colonnine di ricarica disponibili per il pubblico.
Questo perchè noi di Mobilità Elettrica Roma avevamo posto il (giusto) quesito sul posizionamento del mezzo, privando un posto dedicato all’utenza normale quando, nelle vicinanze, c’erano già dei posti assegnati al carsharing elettrico non più utilizzati da tempo per via della dismissione delle C-Zero in carsharing.

Chiudiamo ribadendo il nostro pieno appoggio alle iniziative di mobilità alternativa per una città più vivibile e meno succube di traffico e smog.
Ci raccomandiamo solamente su un uso intelligente delle risorse per la migliore usufruibilità da parte di tutti.

Annunci